Cerca nel blog di Alicebianconiglio8

giovedì 26 ottobre 2017

IL SUPEREROE di Diego Di Dio

Segnalazione letteraria:


Il Supereroe di Diego Di Dio


Titolo: Il supereroe
Autore: Diego Di Dio
Editore: Delos Digital (Delos Crime)
Data di uscita: 24 ottobre 2017
Pagine: 33; prezzo: 1,99 (ebook)
ASIN: B076MSBK3X




TRAMA:
Una dozzinale maschera nera, un giubbotto antiproiettile rubato a un poliziotto, un tirapugni di acciaio e una faretra modificata dentro la quale nascondere la mazza da baseball.
Dario non è un vero supereroe. È un giustiziere mascherato che vigila su Napoli, un vendicatore che da anni conduce la sua personale crociata contro la criminalità. Dario si porta dietro il fardello di un’infanzia violenta, di un’adolescenza trascorsa tra risse e carcere minorile, di qualcosa, nel suo passato, che nessuno conosce, forse nemmeno lui.

Nella sua smisurata sete di giustizia, il giustiziere dovrà affrontare il nemico peggiore, quella nemesi contro la quale nessuno ha mai avuto difese: se stesso.

L’AUTORE
Diego Di Dio è nato nel 1985. È cresciuto a Procida, ma in seguito ha vissuto a Napoli e a Roma. Attualmente vive a Formia. Si è laureato in giurisprudenza e ha frequentato la scuola Oblique per redattori editoriali. Nel 2015 ha fondato l’agenzia letteraria Saper Scrivere. Ha pubblicato, con il Giallo Mondadori, i racconti I dodici apostoliIl canto dei gabbiani (menzione d’onore al Gran Giallo Città di Cattolica) e L’uomo dei cani. Ha vinto, per due volte, il premio Writers Magazine Italia, con i racconti C’è ancora tempo e Il trampolino. Ha vinto, inoltre, il Nero Premio con il noir Il coltellaio e il premio Mario Casacci (Orme Gialle) con il racconto La signora. Ha pubblicato, con la Delos Digital, i racconti thriller Scala reale e La bambina della pioggia.
A febbraio 2017, per la Fanucci editore, è uscito Fore morra, il suo primo romanzo.

venerdì 6 ottobre 2017

Recensione di " Caffè e trucioli di sole" di Federica di Iesu

  • Titolo: Caffè e trucioli di sole

  • Autore: Federica Di Iesu

    • Formato: Cartaceo ed ebook
    • Lunghezza stampa: 224
    • Editore: Youcanprint (13 settembre 2017)


Buon pomeriggio amici lettori,
oggi vi racconterò un pò dell'ultimo romanzo che ho letto: Caffè e trucioli di sole di Federica Di Iesu.
Questo è il secondo romanzo di Federica che ho avuto il piacere di leggere.
Narra di una bellissima storia di amore familiare tra quattro cugine e la loro adorata nonna Edda.
L'inizio è un pò triste, soprattutto per chi come me non ha più il privilegio di avere i nonni e ne ha apprezzato il valore inestimabile.
Nonostante tutto Federica riesce a trasformare ogni cosa in energia positiva.
Questa particolare nonna, anche dopo la sua morte, trascinerà le proprie nipoti in un'estate in sua compagnia. Accadrà sotto forma di gioco, dove lettere, audiocassette e oggetti guideranno le ragazze nella scoperta di un grande segreto.
Durante il gioco si troveranno in varie situazioni che le metteranno  di fronte a scelte di vita, nuovi amori nasceranno ed altri finiranno.
Il mistero da risolvere non manca mai e mantiene vivo l'interesse del lettore su più livelli.
Le cose belle dei libri di Federica Di Iesu sono la speranza e la positività di cui sono ricchi ^_^ Sono un raggio di sole caldo e rassicurante dove ci si può cullare.
Ringrazio come sempre questa straordinaria artista per avermi permesso di vivere nuove splendide emozioni.



Sinossi:
Anna, Carol, Alessia e Irene sono quattro cugine molto legate che si troveranno a dover affrontare una serie di istruzioni lasciate da nonna Edda, da poco deceduta. Questa sorta di caccia al tesoro le condurrà verso intrecci ed equivoci che avranno un risvolto inaspettato: verrà svelato il segreto di Edda.



Biografia:
Facebook: Federica Libri Di Iesu 
Instagram: federicadiiesu_art.book 
Mi chiamo Federica Di Iesu sono nata a Carpi (MO) nel 1977, da sempre dedicata all’arte, trovo un ulteriore sbocco per la mia creatività attraverso la scrittura. 
Nel 2010 pubblico “Un treno in corsa”, nel 2012 scrivo “Carino, ma non è il mio tipo!” e nel 2015 “Caffè e trucioli di sole”, nel 2016 "Un istante per sempre" (arrivato in finale a ILMIOESORDIO) e "Come polvere tra pagine e stelle." Preciso che sono 4 libri auto pubblicati di cui non ho ceduto i diritti. 
Luglio 2017... nuova avventura con "Stilly Smith e il segreto della villa" !






martedì 3 ottobre 2017

Recensione di "Fairfax e Coldwin" di Alessio Filisdeo

Titolo: “Fairfax & Coldwin”
Autrice: Alessio Filisdeo
Editore: Nativi Digitali Edizioni
Sito web editore: www.natividigitaliedizioni.it
Data di uscita: 20/09/2017
Genere: Romanzo Gotico, Fantasy Storico
Collana: “Fantasy”
Prezzo: Ebook 3.99€, cartaceo 12€
Formato: ebook (epub, mobi, pdf) e cartaceo su Amazon
Lunghezza: 280 pagine (circa)
Link per acquisto e altre info:

Buondì lettori,
si avvicina uno dei periodi più cupi dell'anno, Halloween, e cosa c'è di meglio di leggere libri che ci trasportino nel vivo dell'atmosfera (dire nel vivo celebrando i morti è un pò strano ahahah).
Per questo motivo oggi vi voglio parlare del nuovo romanzo gotico di Alessio Filisdeo "Fairfax e Coldwin" Nativi Digitali Edizioni.
Fairfax e Coldwin è uno dei pochi romanzi horror ad avere come personaggi dei vampiri tra quelli che ho letto.
La storia è ambientata nell'Europa del XIX secolo, più gotica e cupa che mai.
I due personaggi sono molto originali, diversi dal solito prototipo di vampiro. Spietati si ma, a tratti, sembrano avere sentimenti umani. 
Nei loro dialoghi non manca l'arguzia e il sarcasmo ma anche l'impulsività e l'irruenza.
Con queste caratteristiche possiamo già descrivere il signor Fairfax e il signor Coldwin:

- Fairfax, molto astuto e riflessivo, sa sempre qual è il momento giusto per agire;


-Coldwin è decisamente più impulsivo.


Durante il loro cammino avranno modo di vivere molte avventure, a volte al limite della vita.
Ci saranno battaglie cruente e spargimenti di sangue. 
Il loro destino si incrocerà con quello della piccola Blanche che nasconde uno straordinario potere e finirà per influenzare inevitabilmente i due vampiri.


Lo stile scelto dall'autore è raffinato ma al contempo scorrevole, adatto a descrivere le atmosfere gotiche del tempo.
I paesaggi e i personaggi sono descritti con estrema cura per i particolari.
Non posso negare che l'impatto con la copertina sia stato amore a prima vista ma devo fare un appunto sul finale che, a mio parere, risulta un pò incompleto. Forse è una scelta voluta dall'autore che spero vorrà continuare la storia.

Buona lettura 


"L’odio li aveva uniti, e l’odio continuava a tenerli uniti.
Non era la necessità, non era la fiducia né la fedeltà, tantomeno l’amicizia. Ma puro, incontaminato e primordiale odio reciproco."





lunedì 25 settembre 2017

Segnalazione letteraria: L'abbraccio del serpente di G. Di Simone

Buonasera amici lettori, stasera vi voglio segnalare una nuova uscita per Nativi Digitali Edizioni.
Si tratta di "L'abbraccio del serpente" di G. Di Simone.
Vi lascio di seguito l'incipit del libro e la trama.
Spero di farvi sapere presto il mio parere. 
Buona lettura.

Titolo: “L'Abbraccio del Serpente”
Autore: G. di Simone
Editore: autopubblicato
Data di uscita: 1/09/2017
Genere: Narrativa Contemporanea, Romanzo di Formazione
Pagine: 125
Formato: Ebook
Prezzo: in offerta a 2.99€
Disponibile
su Amazon 



Sinossi:

"Sto camminando a passo spedito tenendo per mano mio figlio, quando una voce roca mi costringe a fermarmi. Quella voce ha qualcosa di malato, non sembra umana. Guardo l'uomo che ha pronunciato quella frase. Definirlo un uomo è un eufemismo. Sembra uno zombie, un essere immondo e pure noto che ha qualcosa di familiare. Cerco di ricordarmi chi possa essere quel morto vivente. Il ricordo mi colpisce come una saetta. Esclamo il suo nome ad alta voce. Non vorrei raccontarvi questa storia, non vorrei far riemergere ricordi dolorosi ormai sepolti. Ma non sono certo il tipo che lancia il sasso e nasconde la mano. Quindi dobbiamo tornare a vent'anni fa. Quando ancora ero giovane, ingenuo e stupido". 

Da questo incipit inizia questo favoloso romanzo. Un gruppo di ragazzi come tanti, immersi nel benessere degli anni novanta in nord Italia. Sembra una storia come tante, poi succede qualcosa. Un mostro vorace ed insaziabile inghiotte le loro vite, trasportandoli in un mondo fatto di sofferenza e di morte. Il primo sorprendente romanzo di G. Di Simone, un autore del quale sentirete di certo parlare ancora. 

giovedì 21 settembre 2017

Recensione: Stilly Smith e il segreto della Villa di Federica Di Iesu




Editore: Youcanprint
Genere: Narrativa moderna
Anno edizione: 2017
Pagine: 262 p.

Conoscete quella sensazione di buono che vi avvolge quando finite di leggere alcuni libri? Con "Stilly Smith e il segreto della Villa" per me è stato proprio così.
Questo romanzo ha in sè tutti gli ingredienti che adoro: la creatività in ogni forma, la passione per i libri, storie d'amore vere, segreti, tradimenti, storia.
Federica non poteva che miscelare al meglio tutto questo.
Da non sottovalutare l'effetto sorpresa ^_^.
Avete presente il momento in cui iniziate a leggere e credete di aver capito il genere e ipotizzate il finale? Ecco la storia di Silvia (Stilly) e della sua Villa mi hanno fatto rielaborare la mia tesi più volte grazie ai numerosi colpi di scena.
Appena si inizia a leggere, infatti, sembra di essere di fronte ad una tranquilla storia di una ragazza appassionata di libri, con una vita tranquilla, un blog e un lavoro presso una cappelleria con un'amica molto speciale ma il seguito ci riserva tanto altro.
Nessun ragazzo ha fatto breccia nel suo cuore ma ci sarà chi farà di tutto per conquistarla , chi con  modi leciti e  chi un pò meno.  
Silvia sa cosa vuole, ma esiste davvero l'uomo dei suoi sogni?
Sullo sfondo della storia troviamo la bellissima residenza della famiglia di Silvia, la Villa delle farfalle, che nasconde un grande segreto ed è la vera protagonista della storia.
Vi lascio scoprire il resto perchè vale davvero la pena di essere letto.
La scrittura è estremamente scorrevole e gli avvenimenti sono raccontati con un ritmo incalzante che tiene il lettore col fiato sospeso fino all'ultima pagina.
In questo romanzo ritrovo tutta Federica: le sue molteplici passioni per le arti e la scrittura, l'amore che riempie la sua vita e grazie al quale lei riesce a darci storie così belle che riempiono il cuore. 
Grazie per avermi permesso di leggere questo meraviglioso romanzo che fa bene all'anima.
E' stata davvero una piacevolissima lettura.




Sinossi:
Silvia, per gli amici Stilly, è una brillante e solare ragazza, dai capelli rossi come il sole al tramonto e gli occhi blu come un cielo sereno. Le sue giornate sono scandite dal suo blog dedicato all'amore e dal lavoro nella cappelleria di Beatrice, anziana donna ebrea, sua grande amica e confidente. Ama leggere, scrivere e perdersi tra le pagine dei libri in un'avventurosa realtà parallela. Quest'estate, però, sarà la vita reale che regalerà a lei e alla sua famiglia magiche emozioni. Orfana di entrambi i genitori vive in una delle più belle ville del grossetano con l’amorevole nonno e il cugino Nicholas. Dal 1820, Villa delle Farfalle, è teatro di un ballo in costume d'epoca e i preparativi fervono. Tutto deve essere al massimo dello splendore, e per l'occasione arriverà l'esperta restauratrice Irene con l'apprendista Martina, per donare nuovo lustro agli affreschi di alcuni saloni, custodi di inaspettati segreti che verranno alla luce grazie a una valigia.

Biografia:

Facebook: Federica Libri Di Iesu Instagram: federicadiiesu_art.book Mi chiamo Federica Di Iesu sono nata a Carpi (MO) nel 1977, da sempre dedicata all’arte, trovo un ulteriore sbocco per la mia creatività attraverso la scrittura. Nel 2010 pubblico “Un treno in corsa”, nel 2012 scrivo “Carino, ma non è il mio tipo!” e nel 2015 “Caffè e trucioli di sole”, nel 2016 "Un istante per sempre" (arrivato in finale a ILMIOESORDIO) e "Come polvere tra pagine e stelle." Preciso che sono 4 libri auto pubblicati di cui non ho ceduto i diritti. Luglio 2017... nuova avventura con "Stilly Smith e il segreto della villa" !

Volevo ricordarvi che il libro partecipa al concorso Ilmioesordio, vi lascio il link per supportarlo:
Supporta sul ILMIOLIBRO

martedì 19 settembre 2017

Segnalazione letteraria: “Fairfax & Coldwin” di Alessio Filisdeo

Buondì lettori, 
vi segnalo un libro in uscita per il 20 settembre edito da Nativi Digitali Edizioni.
Si tratta di un fantasy storico scritto da Alessio Filisdeo e si intitola Fairfax & Coldwin.
Vi lascio di seguito la trama e presto vi sarò sapere cosa ne penso.
Buona lettura


Titolo: “Fairfax & Coldwin”
Autrice: Alessio Filisdeo
Editore: Nativi Digitali Edizioni
Sito web editore: www.natividigitaliedizioni.it
Data di uscita: 20/09/2017
Genere: Romanzo Gotico, Fantasy Storico
Collana: “Fantasy”
Prezzo: Ebook 3.99€, cartaceo 12€
Formato: ebook (epub, mobi, pdf) e cartaceo su Amazon
Lunghezza: 280 pagine (circa)
Link per acquisto e altre info:



"L’odio li aveva uniti, e l’odio continuava a tenerli uniti.
Non era la necessità, non era la fiducia né la fedeltà, tantomeno l’amicizia. Ma puro, incontaminato e primordiale odio reciproco."

Sinossi:

Primi anni dell’Ottocento. Le Guerre Napoleoniche stringono l’Europa in una morsa opprimente, generando miseria e povertà. Fairfax e Coldwin, feroci vampiri con indosso la pelle di insospettabili gentiluomini, imperversano per le strade di Londra commettendo atrocità di ogni sorta, impazienti di abbandonare il Vecchio Continente per cominciare una nuova non-vita nelle Americhe. Ma attraversare l’oceano costa caro, e il prezzo pattuito prevede il rapimento di una misteriosa bambina, celata nei recessi della Francia bonapartista.
Antichi rancori, tradimenti, duelli all’ultimo sangue e fughe rocambolesche: presto le due empie creature della notte si ritroveranno invischiate in una fitta rete di intrighi, intrappolate tra le spire del loro scomodo passato.
“Fairfax & Coldwin”, di Alessio Filisdeo, segna il ritorno di un XIX secolo più gotico che mai, cupo e grottesco, traboccante di subdoli personaggi e inquietanti rivelazioni.
Abbassate le luci. Mettetevi comodi. Il viaggio ha inizio.

L'autore

Nato ad Ischia nel 1989, Alessio Filisdeo vive a Barano d’Ischia.
Comincia a scrivere racconti fantasy, e a tema supereroistico, a sedici anni finchè, una bella notte, non si trova ad assistere per caso alla proiezione del film culto Intervista col Vampiro. Sboccia immediatamente l’amore per la figura del vampiro aristocratico, per il genere gotico e per i grandi classici ottocenteschi. Il passo da fan del genere a fanatico cultore è più breve del previsto.
Conclude il suo primo romanzo storico a tinte sovrannaturali all’età di diciannove anni. C’è un solo problema: ormai i “vampiri di una volta” di cui ha scritto sono passati di moda.
Ma Alessio Filisdeo non demorde: destreggiandosi tra la passione per la scrittura e alcuni lavoretti part-time (confermando quindi lo stereotipo dello scrittore perennemente squattrinato con tante belle speranze), e spaziando momentaneamente tra più generi e personaggi, aspetta pazientemente il ritorno alla ribalta della creatura dannata in tutto il suo maledetto splendore.
Con Nativi Digitali Edizioni ha pubblicato nel 2015 il romanzo Fantasy/Pulp “Una Notte di Ordinaria Follia” e il racconto gratuito “Le follie del Vampiro Nik”, nel 2016 il romanzo Urban Fantasy “Il Risveglio della Cacciatrice” e nel 2017 il romanzo Gotico “Fairfax & Coldwin”.




sabato 16 settembre 2017

L'insana improvvisazione di Elia Vettorel di Anemone Ledger

  • Autore: Anemone Ledger
  • Formato: Formato Kindle
  • Lunghezza stampa: 204
  • Editore: Elison Publishing (17 giugno 2017)
  • Lingua: Italiano


Buongiorno booklovers,
stamattina vi voglio parlare di una nuova lettura che ho appena terminato.
Si tratta del romanzo di Anemone Ledger "L'insana improvvisazione di Elia Vettorel".
E' un libro molto particolare, una vera e propria fiaba nera che ha in sè tutti gli elementi chiave di un horror di alti livelli.
La storia narra delle vicissitudini tristi che hanno portato Elia Vettorel, il protagonista, a trasformarsi in un mostro ossessionato dal suo aspetto e dal suo triste passato, di cui non ha colpa. 
Elia ha poco meno di un anno quando viene abbandonato in un orfanotrofio. E' un bimbo dolce e sensibile ma saranno proprio queste sue caratteristiche e la superficialità di chi lo circonda a distruggerlo. Sarebbe bastato così poco, una carezza magari, e tutto ciò che è successo in seguito, forse, si sarebbe evitato.
I retroscena della sua vita, quello che accade prima e dopo la sua nascita, sono raccontati dall'autrice con una maestria che ho riscontrato in pochi autori. Il libro è davvero ben scritto e il ritmo incalzante degli eventi mantiene nel lettore un vivo coinvolgimento. 
L'aspetto psicologico è estremamente curato ed è la colonna portante di tutto il racconto. 
Un libro che fa riflettere, spingendoci a porci delle domande ed a farci sentire coinvolti nelle azioni degli altri. Sì coinvolti, perchè spesso una nostra azione o anche un'azione negata generano nell'altro reazioni a volte estremamente negative e irreparabili che potevano risolversi in un abbraccio o in una parola di conforto.
Prima di agire pensiamo sempre alle conseguenze e seguiamo di più i piccoli perchè loro sono le spugne dei nostri sentimenti e saranno gli adulti di domani. Solo se avranno assorbito positività potranno rilasciarla.
Vi state chiedendo cosa ha fatto Elia? Ha fatto qualcosa di molto grave, ma leggendo la sua storia forse arriverete a comprenderlo. 
Faccio i miei complimenti all'autrice e la ringrazio per avermi fatto leggere il suo libro.



Sinossi:

Improvvisazioni negative accompagnano tutta la fiaba nera di Elia Vettorel, dai suoi primi anni in orfanotrofio fino alla morbosa attenzione nei confronti di sua madre, al delirio completo, alla perdita di se stesso.
La collezione di quadri inquietanti raffiguranti bambini uccisi in modi brutali, l’adrenalina nel compiere atti immondi, la derisione per il suo aspetto e la cicatrice sulla guancia, vero e proprio squarcio nell’abisso infernale e sconnesso della sua anima; come non poteva, Elia Vettorel, compiere un atto insano?